Cosa fare in caso di sinistro e come ottenere il risarcimento

Prima di presentare la richiesta di risarcimento danni è fondamentale tutelarsi.

Le assicurazioni risarciscono solo ciò che viene certificato dai propri periti e medici legali, tralasciando importanti voci a discapito del cittadino.

Grazie alla profonda conoscenza dei criteri risarcitori e alla quotidiana esperienza sul campo, ti assistiamo in questo delicato percorso e ti tuteliamo individuando la soluzione migliore per ottenere il giusto risarcimento danni in caso di incidente stradale, infortunio sul lavoro e casi di malasanità.

Il nostro team di professionisti ti offrirà sostegno legale, professionale e umano.

Con estrema sensibilità e attenzione, seguiamo anche chi si trova a vivere situazioni particolarmente drammatiche, come la perdita di un proprio caro.

Fondo di garanzia vittime della strada

Il Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada è un organismo costituito a tutela di tutti i danneggiati che rimangono coinvolti in incidenti stradali inconsueti, come quelli causati, ad esempio, da pirati della strada, da veicoli non coperti da assicurazione o assicurati con una Compagnia assicurativa fallita o in fallimento.
Il Fondo di Garanzia si autofinanzia grazie al contributo di tutti gli automobilisti che sottoscrivono una polizza Rc auto (responsabilità civile verso terzi): infatti una piccola quota del premio assicurativo pagato da ciascun automobilista o motociclista per la propria polizza Rca viene sempre destinata a favore del Fondo di Garanzia per le vittime della strada.

Risarcimento vittime della strada

Il fondo di garanzia vittime della strada copre gli incidenti causati da veicoli:

  • Non identificati (es. incidente causato dai cosiddetti pirati della strada)
  • Non assicurati, ovvero tutti quei veicoli che – contro la legge – circolano senza alcuna copertura assicurativa
  • Circolanti contro la volontà del proprietario o a sua insaputa (es. il caso di un ladro che ruba un’auto causando poi un’incidente)
  • Coperti da una Compagnia assicurativa in fase di fallimento o liquidazione
  • Veicoli esteri la cui targa non sia più valida.

Quanto può risarcire il Fondo vittime strada

Il Fondo Vittime della Strada è obbligato a risarcire i danni di propria competenza solo fino al limite del massimale minimo di legge che, a partire dal 2012, è pari a € 5 milioni per danni alle persone e a € 1 milione per danni alle cose (massimali notevolmente superiori rispetto a quelli in vigore in Italia solo fino a qualche anno fa, che era pari a 775 mila euro).

Se ci sono più persone coinvolte in un incidente, il massimale è da intendersi per sinistro, non per ogni singola persona.

Chi risarcisce

Ciascun risarcimento del Fondo di Garanzia Vittime della Strada viene liquidato per il tramite degli uffici liquidativi di alcune compagnie assicurative che, a seconda della regione, vengono designate dal Fondo di Garanzia Vittime della Strada come intermediari.

Rivalsa sul risarcimento

Una volta liquidato il risarcimento, la Compagnia designata dal Fondo Vittime della Strada può esercitare azione di rivalsa qualora riesca a identificare il responsabile del sinistro, chiedendo la restituzione della somma pagata al danneggiato a titolo di risarcimento.